SMARTPHONE E TABLET IN MANO AI PIÙ PICCOLI.
RISORSA, DANNO O ENTRAMBI?

tecnologia e bambini
Il vortice tecnologico della nuova era sta diventando un tornado che, inconsapevolmente, trascina generazioni intere senza permettere più di fare appello alla lucidità. Cosa sta accadendo? Quali sono le strategie, gli accorgimenti che potrebbero aiutare i “nativi” digitali a convertire le armi in possesso in straordinari strumenti di evoluzione e non in macchine di morte?

Questo e tanto altro è stato approfondito nell’
evento formativo-educativo
di "BIMBI & TECNOLOGIE" organizzato ad Ostuni (Brindisi) e ad Andria da Lions Club International e Città dell'Infanzia, patrocinato da Federottica e Commissione Difesa Vista Onlus.

E’ ormai comprovato l’utilizzo, spesso incontrollato, di tutti i
dispositivi digitali in commercio. Tutti gli strumenti a disposizione, se opportunamente impiegati, possono essere un valore aggiunto nei processi di apprendimento e sviluppo della IE (Intelligenza Emotiva).

Tuttavia, il gap generazionale tra genitori/educatori e figli/studenti, l’incapacità di rispondere con “efficienza” ai ritmi quotidiani, la ritrosia nel penetrare, a fondo, nella conoscenza di un universo per molti “oscuro” non fa che
provocare danni inconsapevolmente.

Le lampade a LED compromettono la vista degli adulti ma soprattutto quella dei bambini. 


Il sistema di illuminazione che fa uso dei diodi luminosi, il LED appunto, potrebbe danneggiare in modo irreversibile la retina dell'infante e comunque sembra essere nociva anche per la salute dei grandi.

QUALI SONO I SINTOMI?


  • Occhio secco
  • Difficoltà di messa a fuoco
  • Occhi irritati 
  • Mal di testa
  • Discomfort 
  • Lacrimazione eccessiva
  • Visione offuscata
  • Maggiore sensibilità alla luce
  • Dolori muscolari
  • Sensazione corpo estraneo

CONGRESSO BIMBI & TECNOLOGIE

Sfoglia le immagini del convegno!

Compila il form online con le tue richieste

Soffri di stress visivo e affaticamento oculare? Contatta la Dott.ssa Poggianella per una consulenza!

Torna su